Progetto Demos: "Dalla necessitÓ alla Virt¨"

PER LA NONNA LONTANA

di Rosanna Di Berardino

 

“Ciao nonna, come stai?”

“Mal..!”

“Che hai?”

“Nn’ saccie!”

“Ma che hai fatto?”

“Nind!”

“Sei raffreddata?”

“Nno!”

Vivo a Firenze e nonna a Giulianova con zia. Ogni tanto le telefono e facciamo due chiacchiere; io le racconto di Firenze e di quello che faccio e lei mi racconta dei suoi fiori, delle galline che non fanno le uova e di quello che cucina e dei suoi acciacchi. Ieri mia madre mi ha detto che non sta granché.

“Ma che ha fatto?”

“Niente, si sta avvilendo! Ha paura di ammalarsi, non esce più di casa”.

Mia nonna vive in campagna e sta sola con zia, la casa più vicina è a cinquecento metri! E.. lo so, ma dice che ha sentito alla televisione che non bisogna uscire di casa specialmente le persone anziane e lei si ferma sull’uscio, non va neanche a dar da mangiare alle sue galline! Sono preoccupata. La chiamo, magari due chiacchiere la tireranno sù.

Anzi faccio una videochiamata.

Chiamo zia che conferma quello che mi aveva detto ieri mia madre e, anzi, mi dice che nonna è a letto. Ci raccontiamo le nostre cose e poi:

“dai zia, passami nonna…“Allora no’?”

“Ma chi hi?”

Mi vede, mi riconosce,

“e ti coma ci sctì ess’ a lu t’lef’n’? Coma sctì?”

“nonna sto bene…..Si nonna sto attenta, non ti preoccupare, non esco, lavoro da casa col computer, si non mi manca niente, ho fatto una spesa grande. Ma tu come stai?”

“Mal..!”

“Perché?”

“Nn’ saccie.”

“Come non lo sai? Ti fa male la spalla?

“Nno...!”

“Allora?”

“Buh! Nn m' vé a truvà cchi n’scì, mang mammt!”

Inserisco mia madre nella videochiamata.

“Ma allor scstì a Ggiglie’? hi ’rvinit’? Ci’ sctà pir mammt!”

“No nonna, è il telefono tecnologico che fa queste cose, anzi aspetta che ti faccio vedere…”

Inserisco mio fratello che è a Milano

“Ah, pir ti ci sctì? Sò cundend ch’ v’ vod titt quand…..”

E la telefonata fa avanti tra lei e zia, mamma e mio fratello…. arriva una mail dall'ufficio, devo rispondere...

“Nonna mo’ ci salutiamo, ti richiamo fra due o tre giorni. Vabbé? No’, dimmi la verità come stai?”

“Mò ch’ v’ so v’sct, bbon, anz’ mò m’ azz e vac a fa’ la merend, zij’t ha fatt’ nu’ ciambllò bon assa’!”

Grande Nonna e grande il videotelefono e chi lo ha inventato!


  pubblicato il 18/04/2020
  Rosanna Di Berardino,

Richiesta informazioni

Riempi il seguente modulo per effettuare le tue richieste al nostro staff.

Riceverai una risposta nel pi¨ breve tempo possibile.